×


TRADUTTRICI E TRADUTTORI AMBASCIATORI DI BUONI LIBRI

10 Aprile 2024


StradeLab, associazione di traduttori e traduttrici editoriali, si è iscritta per la prima volta a IBBY Italia nel 2019, iniziando un cammino di collaborazione e condivisione di obiettivi che si è rivelato fecondo e che culminerà nel congresso di Trieste.

Secondo Eva Valvo, segretaria nazionale di Strade e membro del comitato scientifico del congresso, “l’incontro tra IBBY, un’associazione che mira a costruire ‘ponti di libri’, e Strade, che riunisce traduttrici e traduttori che vivono quotidianamente la propria vocazione di ’ponti umani’ tra lingue e culture, è stato un incontro naturale.”

Anche al congresso internazionale di IBBY la riflessione di Strade sulla traduzione incontra quella di IBBY sulla promozione di letteratura di qualità per i più piccoli. Sono previsti incontri sulla traduzione di poesia e l’uso del linguaggio inclusivo, oltre a vari esempi di buone pratiche per diffondere consapevolezza sulla traduzione letteraria e una tavola rotonda internazionale in collaborazione con il Consiglio europeo delle associazioni di traduttori letterari (CEATL), sull’importanza della traduzione come occasione di confronto reciproco sul ruolo di traduttrici e traduttori come ambasciatori di buoni libri. Poiché la traduzione non è mai neutra, conoscerla e riconoscerla è un passaggio fondamentale per una lettura più consapevole.

Nell’ambito del percorso di avvicinamento al congresso, la Bologna Children’s Book Fair, fra i soci fondatori di IBBY Italia, ha offerto una prima occasione di riflessione e confronto su questo aspetto nella tavola rotonda “No language left behind, no book left behind, for a biodiversity in children’s literature”, organizzata al Translators Café proprio da CEATL in collaborazione con BCBF e seguita con grande interesse e partecipazione da un numeroso pubblico, a testimonianza della necessità di continuare a promuovere un dibattito sull’insostituibile ruolo di traduttrici e traduttori nella crescita di cittadine e cittadini consapevoli e partecipi.


Share